Attività

I partner hanno condotto un'analisi dei bisogni e stanno sviluppando un manuale per insegnanti con strategie atte a prevenire la dispersione scolastica, costituito da: informazioni di base, conoscenze e metodi pedagogici innovativi (buone pratiche), competenze interculturali e di gestione dei conflitti, strategie di empowerment per rafforzare le competenze chiave dei/ delle discenti, nuovi approcci per una migliore transizione e per una positiva integrazione nel mercato del lavoro, con strumenti adatti alla certificazione Europass.

Attingendo ai risultati dell'analisi dei fabbisogni, il consorzio svilupperà un kit di strumenti per un corso blended per chi opera nella formazione professionale, insegnanti e altri moltiplicatori.

La problematica è collegata all'interazione fra fattori come lo status individuale socio-economico, il contesto familiare, il sesso, il contesto socio-economico dei sistemi di istruzione e di formazione dei frequentati ed altri fattori all'interno dell'ambiente scolastico, l'istruzione e la formazione, le politiche della formazione, eccetera.

PREDIS adotta un approccio transnazionale, che attinge sinergia dal consorzio dei partner europei che operano in collaborazione a livello locale, comunale, nazionale e internazionale.

I risultati del progetto saranno trasferiti in curriculum nei curricula dei formatori VET. I materiali di lavoro saranno sottoposti a verifica da parte dei partecipanti in diverse fasi, soprattutto nel corso, e di conseguenza modificate dal consorzio prima di essere infine incorporati nel manuale. Il manuale sarà tradotto nelle lingue dei partner del consorzio.

Esso comprenderà tutti i moduli, e una sintesi del Corso Blended.

Il manuale e altri prodotti del progetto e le pubblicazioni saranno disponibili per il download sui siti web dei partner del consorzio gratuitamente.

Come è possibile collaborare? Cosa fanno le scuole coinvolte?

  • analisi dei dati relativi a bocciature e abbandoni (capire perchè);
  • scambio di buone pratiche;
  • collaborazione nello sperimentare e migliorare il materiale prodotto; 
  • partecipazione a incontri comuni:
    convegno a Trento il 10 febbraio 2017;
    - corso (blended-learning) che comprende 5 giorni ad Hannover per insegnanti.