Cerimonia di Laurea, 13 maggio ottobre 2017

Come partecipare

Partecipazione dei laureati
Per partecipare alla cerimonia è richiesta l’iscrizione online accedendo all’indirizzo
http://www.unitn.it/apply/serv-studenti
compilando la domanda di partecipazione entro le ore 12.00 di giovedì 27 aprile.
Anche in caso della partecipazione alla cerimonia è previsto il pagamento del contributo di € 56 per la consegna del diploma (€ 40 per la stampa e € 16 euro di bollo per l’emissione del diploma stesso). Il pagamento deve essere effettuato, tramite carta di credito, durante la compilazione dell'iscrizione online.
Il 13 maggio i laureati iscritti dovranno presentarsi in Rettorato, via Calepina 14, dalle ore 8.30 alle ore 9.30, per ritirare l’accredito per la partecipazione. Presso il desk, oltre all’accredito, riceveranno anche il tocco e il materiale con le indicazioni per lo svolgimento della cerimonia e per l’assegnazione del posto a sedere all’interno dell’area a loro riservata.

Partecipazione di familiari, amici e comunità universitaria
Familiari e amici potranno assistere alla cerimonia senza la necessità di prenotazione e l’accesso alla piazza sarà consentito fino a raggiungimento della capienza massima.
Considerati i numeri dei laureati iscritti alla cerimonia e le caratteristiche logistiche della piazza sono resi disponibili circa duecento posti a sedere ad accesso libero, per coloro che avessero difficoltà a seguire l’intera cerimonia in piedi.
Si ricorda peraltro che sarà comunque possibile seguire la diretta streaming dell’evento da questo sito e che nei giorni successivi alla cerimonia sarà disponibile il video dell’evento.

Presenza nella piazza e festeggiamenti
L’Ateneo raccomanda ai laureati e ai loro accompagnatori di attenersi alle regole comportamentali che garantiscano la dignità e il decoro dell’istituzione universitaria e della città di Trento. Sono pertanto da evitare comportamenti che arrechino danni a persone o cose o che possano recare molestia e disturbo e che non rispettino la dignità dell’Università e dei cittadini tutti.
Si ricorda che chi trasgredisce incorre in sanzioni disciplinate dal Codice Civile e dal Codice Penale.